martedì 20 febbraio 2018

II Imola wrestling camp

II Imola Wresling Camp. Ieri si è tenuta nella splendida palestra della Usil Lotta il secondo wrestling Camp con il sottoscritto ed Andrea Minguzzi a tener lezione dinnanzi ad un eterogeneo gruppo di Lottatori - oltre 40 persone - provenienti da diverse realtà italiane.

Per gli amanti della lotta senza Kimono è stata l'occasione per assaggiare un po' del lavoro che si fa nel nostro team Luta Livre Italia e gustarsi le perle dell'amico Maestro Oro Olimpico Andrea Minguzzi, abbiamo lavorato su braccio testa e culla, tutto ovviamente collegato, dalla parte in piedi sino alle finalizzazioni al suolo (io e "taccui" siamo un duo niente male in quanto a programmazione degli allenamenti).

E' stato tutto magistralmente organizzato dall'amico Istruttore Simone Baldi deus et machina di tutto il carrozzone Imola grappling Camp.

Presenti all'evento oltre a tutto il gruppo di Imola sempre più squadra (love love love), Dario Lot Anastasia Tonelli in trasferta con me e Cecilia Renzoni dalla Liguria, gli amici dell'RgC di Bologna e di Firenze Luca Vecchi e Federico Nibbi, Davide Romano Biagiotti del Centurion, gli amici del Rendoki di Massimo Rizzoli capitanati da Davide Baneschi Banosio e Dario Bellandi (tanti cuoricini) il maestro Riccardo Mezzetti da Roma ed alcuni ragazzi del suo gruppo di Treviso che per la prima volta ho avuto il piacere di conoscere, gli amici di Matside La Spezia di Gian Luca Redaelli , I ragazzi della Mediolanum Lotta con i quali collaboro da qualche anno capeggiati da Sergio Gabba, il caposcuola sardo Wolf Pack (Simone Lai che è Zio Lai ) e l'amico nuorese Elia Madau (che un po' tutti amiamo), Riccardo Schwarz amico e compagno di nazionale che si è fatto un botto di km in treno (spero di rivederti presto), il grande Fabrizio Manzo (maestro ed amico caposcuola del team Brasa Italia... anche lui si è scoppiato una levataccia e un botto di km in treno, grazie Fabri), il maestro Mainardi Romano ed i suoi ragazzi di Parma (ci si vede presto ragazzi è stato un piacere conoscervi) Andrea Copercini da Pavullo, i due gemelli Foti dal lago di Como, Saverio Scaramuzzi (pluricampione Italiano di greca che ha fatto da UKE ad Andrea, per la gioia della mia cervicale) e tanti altri, raga se mi sono dimenticato taggatevi nella foto che poi posterò.

Oltre 40 persone con la passione per gli sport lottatori, buona parte appartenenti al nostro network che sta crescendo qualitativamente e quantitativamente. Il giorno prima a porte chiuse saremo stati in una ventina.

Appena ho iniziato il riscaldamento, mi sono accorto che avremmo lavorato bene, tutta gente con un'ottima acrobaticità, veloci nell'apprendere e con tanta curiosità. Ho visto un vivo interesse e spero che il lavoro presentato sia piaciuto (almeno i feedback in loco erano strapositivi).
Nota dolente lascio il camp durante la lezione di Andrea per dirigermi verso Livorno per fare l'angolo a Matteo De Gomera e Alessio Sacchetti verso Prato apprendo che gli spareggi erano finiti, così è la vita, loro due si rifaranno presto ne ho la certezza, ed io? Io correrò più forte. Insieme si cresce.

Imola Wrestling Camp/Luta Livre Italia

La forza del Lupo è il branco la forza del branco è il lupo 

martedì 23 gennaio 2018

Trasferta Leccese 19-20-21 gennaio

Questo w.end l'ho trascorso in visita alla nostra filiale Leccese, in compagnia di Giuliano Fasiello e dei ragazzi del Team Valetudo Lecce.

Venerdì ho tenuto una lezione sulla guardia per MMA, il sabato mattina una lezione privata e sparring con il "fuoriLecce" e nel pomeriggio una lezione su passaggi di z guard più una posizione particolare, la domenica passaggi alti di z guard e leglock (qui e la qualche ghigliottina).

E' stata la mia seconda volta in terra pugliese ed ho potuto riscontrare un notevole incremento tecnico dall'ultima mia visita, segno che i ragazzi stanno lavorando su quanto visto.

Un gruppo giovane agonistico, con ottime individualità ed un leader con una forte personalità amato e rispettato dai propri allievi.

Durante la mia permanenza sono venuti a partecipare alle lezioni Tommaso Pispico e Claudio Annicchiarico, il primo maestro e cint. nera di Bjj ed il secondo Thai Boxer e Fighter pro di MMA.

Stiamo lavorando per dare una soluzione di continuità alle mie visite nel salento, quasi sicuramente tornerò verso aprile e forse dico forse ci sarà una scorribanda prima del prossimo Magnum FC, evento che vede protagonisti sia Claudio Annicchiarico che Rosario Vitale.


Luta Livre Italia
Similes cum similibus congregantur

giovedì 11 gennaio 2018

SEMINARIO AD ASTI 14 GENNAIO 2018


Il 14 sarà la mia priva volta ad Asti in veste di allenatore. Takedown e transizioni per il grappling saranno l'oggetto della lezione.

Tutte le info nella locandina

COPPA ITALIA GRAPPLING FIGMMA - 3 ° POSTO A SQUADRE - LUTA LIVRE ITALIA

Coppa Italia di Grappling 2017. Ci presentiamo per la priva volta come gruppo LUTA LIVRE ITALIA, noi La Superba (SL e Ge), Anteros (Sp), Usil (Imola), Wolf Pack (Cagliari).
Posto innanzitutto i risultati gruppo per gruppo. Noi Oro Matteo Patrone (Matteo De Gomera) - 62 cl A, Argento Federico Gardella - 84 cl A, Argento Prepu (zio lai attenzione - 71 cl a Vet) - Bronzo Gianmarco Rodriguez Aviles su 7 atleti (Dario Lot occorre gareggiare di +, Manuel Gardella un errore nella prima lotta su proiezione focus focus focus, Alessandro Ardini mi sei piaciuto moltissimo, livello tecnico impressionante, Mirko Mirin Mulè sotto a far legna).
Spezia Pulcini Erbini Serena 1° CL, Fanciulli Erbini Antonio 1° e Erbini Giovanni 2° all'over time, match in assoluta parità, valeva 2 ori, Marco Galli Esordienti 53kg 1° CL, Vespa Maria Carolyna Poe Esordienti 52 kg 1° CL, Anastasia Tonelliclasse A 53kg 1° CL, Assoluto donne 2° CL.
Sabato al Roma Challenge 1° CL Adult Blu, 2° CL assoluto cinture Blu (ndr eccezionale).
Aggiungo una cosa, Nastia per me è l'AGONISTA, entra in "zona" (che è una fase mentale di assoluta concentrazione) molto prima di gareggiare, riuscendo a mantenerne la condizione per ore (personalmente il mio focus dura al massimo 10 minuti, lei mi distacca su questo aspetto di svariate lunghezze).
Nonostante sia relativamente poco che pratica questa disciplina, è già arrivata al vertice della categoria, ed ha margini di miglioramento siderali (un capitano ideale). Fiero
ANTEROS IL MIGLIOR GRUPPO GIOVANILE
Cagliari in 3 Simone Lai bronzo - 71 cl A , Mocci Andrea 77 kg cl C, Iscaro Gabriele 77 kg d.
Il gruppo di Cagliari mi gasa di brutto, scanzonati, guasconi, ed aggressivi, tutti con la testa che piace a me, goliardica ed agonistica.
A Simo ho detto, è la tua prima in cl A, in una categoria moolto dura però puoi fare bene per me sei un outsider (la sua risposta è stata io sono un contender zio Lai un figo), ha lottato da Dio e nell'incontro perso era sopra di due punti, non capitalizzando per un difetto d'attenzione, dicono tutti che ha uno stile simile al mio ed in effetti mi ci ritrovo tantissimo (via le sbavature ed un filo di aggressività in più ed il lupo diventerà famelico).
IMOLA Alex Bertinazzi Oro Junior 62 kg cl A (passavo vicino alla materassina e tra un po' mi lancia in suplex un ragazzo addosso...mostro), Nicolò Bacchilega Oro Junior 71 kg classe D, Said Yousefi oro Junior 66 kg classe D (BOOM), Lorenzo Geminiani bronzo Junior 66 kg classe D e Argento 66 kg Senior classe C, Alessandro Iorio bronzo 71 kg Senior classe C, Luca Cassani bronzo 84 kg Senior classe D, Alai Bargaoui bronzo Senior oltre i 100 kg classe A (palle fumanti ne abbiamo da vendere).
Dire imola per me è come dire Sestri vecchi tempi, un gruppo di scavezzacollo, capitanati dal più grosso menabelino tascabile che conosco Simone Baldi, senza di lui il nostro team forse non esisterebbe a lui ho lasciato l'incombenza della premiazione, per un duplice motivo, è stato con me nel progetto da subito, in mia assenza è lui a cui fare riferimento come network, è in giro da tanto tempo e sta tirando su belve fameliche, grande lotta in piedi ed una ricerca continua e morbosa della finalizzazione. Mi gasate.
Chiudo facendo i complimenti a due miei atleti in primis la cintura blu (ancora per poco...gli darò la bianca...) Sestrese, Federico Gardella.
L'elefante marino di Neirone (20 anni sic!!!) nonostante un infortunio recente alla caviglia arriva in finale con due magistrali finalizzazioni, arrendendosi solo al superlativo Pasquini nella - 84 (cint nera), ed il mio patatino del cuore il furetto di Arenzano Matteo Patrone, che segue alla lettera la strategia e vince la categoria, che emozione ero commosso è stato bravissimo, testicoli e testa...l'ho preso che sembrava sifilitico, grammo come la fame ed ora è un grappler temibile ahhahah. Avete rotto un filo le palle con la scissione, ma vi voglio strabene. Sono orgoglioso di voi grazie cuccioli.
Poi posto le foto.
LUTA LIVRE ITALIA
UNO PER TUTTI E TUTTI CONTRO UNO (la nostra è una piccola organizzazione ma ha un alto tasso di aggressività)